Prova il "Mi Piace" Di Google
17
December , 2017
Sunday

Frasi Belle

Frasi Belle

Etimologia Significato Nomi Con La Lettera A

Scritto da admin Il novembre - 9 - 2009 questa pagina è stata letta 9.310 volte

ABACO Forma italiana di Abacuc, deriva dall’ebraico Habacuc, significa “amplesso ardente”. L’onomastico si festeggia il 15 gennaio in onore del profeta biblico Habacuc, vissuto attorno al 600 a.C. Viene invocato per guarire dalle febbri.

ABBONDANZIO Deriva dal latino Abundantius e significa “abbondante”. L’onomastico si festeggia il 16 settembre, in ricordo del Santo Diacono Abbondanzio, martire a Roma.

ABBONDANZA Nome di origine latina Abbundantia che significa “ricchezza di beni”. Sia in età romana che in età cristiana Abbondanza è nome augurale. L’onomastico si festeggia per la Madonna dell’Abbondanza che è patrona di Cursi (Le).

ABBONDIO Nome derivante dal latino Abundium, “abbondante”. Reso famoso dal Manzoni, il nome è legato al patrono di Como, Sant’Abbondio morto nel 469. L’onomastico si festeggia il 2 aprile.

ABDONE Nome di origine ebraica Abdon che significa “servile”. L’onomastico si festeggia il 30 luglio in ricordo di Sant’Abdon martire persiano. Lo si invoca contro la cecità. ABELARDA/ABELARDO Nome diffuso soprattutto al Nord, l’etimologia però è sconosciuta. Questo nome è legato al filosofo medioevale del XII sec. celebre oltre che per gli studi filosofici anche per il suo tormentato amore per Eloisa. In seguito ad un contrasto con lo zio della giovane fu evirato da alcuni emissari di questi. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ABELE Il nome ha origine assira e il suo significato è “figlio”. La tradizione cristiana lega questo nome al secondogenito di Adamo ed Eva, ucciso per invidia dal fratello Caino. E’ forse per questo che gli etimologisti, soprattutto nel passato, vedevano in questo nome altri significati quali: lutto, vanità, afflizione,piangente, vapore. L’onomastico, si festeggia il 5 agosto in ricordo di Sant’Abele vescovo di Reims, morto nel 751.

ABIGAILLE Nome di derivazione ebraica che significa “Dio è giubilo”. E’ diffuso in Italia centrosettentrionale. Molte donne nell’antichità portarono questo nome. Esiste la variante al nome che è Abibo al maschile e al femminile Abia. L’onomastico si festeggia il 6 novembre.

ABRAMIO Deriva dal nome Abramo ed ha il suo stesso significato. Si festeggia l’onomastico il 16 marzo in ricordo dell’eremita Sant’Abramio, vissuto in Siria.

ABRAMO Il nome deriva dall’ebraico Abraham e significa: “padre”. Nella lingua assira significa invece “eccelso quanto il padre”, cioè nobile. L’onomastico è festeggiato il 9 ottobre in ricordo di Sant’Abramo, progenitore della nazione ebraica. Il Santo è anche il patrono degli albergatori, degli osti e dei bettolieri.

ACCURSIO L’origine del nome è latina e significa “soccorso”. La variante al nome è Accurso. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ACHILLE L’etimologia di questo nome è controversa, anche se si è propensi per la derivazione dal greco Achilleus con il significato di “senza labbra”; il riferimento è per l’eroe omerico che non avrebbe mai succhiato il latte materno. II nome potrebbe anche significare bruno, scuro. L’onomastico si festeggia il 1 maggio in ricordo di Sant’Achilles o Achellus, martire a Roma.

ACHIROPITA L’origine del nome è greca e significa “creato miracolosamente”. Il nome è diffuso nel Casentino, e riflette il culto di Maria Santissima Achiropita, patrona di Rossano (CZ). E’ usato come diminutivo Achi. La variante è Acheropita.

ACILIO/ACILIA – ACILLINO L’etimologia di questo nome non è certa. Il nome di Acilio è diffuso prevalentemente al Centro. Con questo nome si ricorda un celebre giurista del II secolo a. C. La variante di questo nome è Ascicolo.

ACRISIO L’etimologia del nome è incerta, la sua diffusione si deve al mitico re di Argo ucciso dal nipote Perseo. La variante al nome è Agrisio. L’onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADA Di origine tedesca deriva dalla voce Athala che significa “padre, discendenza” e quindi, “nobile stirpe”. E’ però considerato anche nome di origine ebraica con significato di ornamento. L’onomastico si festeggia il 4 maggio in ricordo di Santa Ada, badessa di Soissons.

ADALARDO Il nome deriva dal celtico Alart che significa “nobile, audace”. Essendo un nome adespota, l’onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADALBERTA/ADALBERTO E’ un nome antichissimo di origine longobarda che significa “uomo/donna di illustre nobiltà”. L’onomastico viene festeggiato il 23 aprile, in onore di Sant’Adalberto Voytech, martire nel 983, vescovo di Praga e apostolo in Prussia.

ADALGISA/ADALGISO Deriva dall’antico tedesco “adal e gisal” e significa “nobile ostaggio”. L’onomastico di Adalgisa viene festeggiato il 20 aprile in ricordo di Santa Adalgisa vergine. Quello di Adalgiso, il 7 ottobre in ricordo di Sant’Adalgiso vescovo di Novara nel IX secolo.

ADALRICO Dal latino Adalricus col significato di “nobile, potente, ricco”. Essendo un nome adespota l’onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADAMO E’ il nome del primo uomo come insegna la tradizione biblica e il suo significato, evidentemente simbolico, è “nato dalla terra” o “fatto di terra”. L’onomastico si festeggia il 16 maggio in ricordo di Sant’Adamo abate di San Sabino di Fermo nel XIII secolo.

ADDO Forma maschile di Ada con lo stesso significato. L’onomastico si festeggia il 4 dicembre in ricordo di Santa Ada, badessa di Le Mans.

ADDOLORATA Nome nato dalla devozione cristiana in ricordo del dolore della Vergine Maria per la morte del Figlio. La Chiesa ricorda, il venerdì dopo la domenica di Passione, i Dolori di Maria Santissima. E ricorda anche i Sette Dolori di Maria, la seconda domenica dopo 1′ 8 settembre. In Italia è diffusa anche la variante spagnola del nome: Dolores.

ADELAIDE Il nome molto antico è di origine tedesca e significa “figlia nobile”. Conobbe il suo maggior successo in Francia alla fine del 1800. Gli inglesi chiamarono così anche una città dell’Australia in onore della Regina Adelaide moglie di Guglielmo IV. Si abbrevia in Ada, Adelina, Adelia, Adele. L’onomastico si festeggia il 5 febbraio.

ADELASIA/ADELASIO Deriva dal latino Adelàis, è tratto dall’antico tedesco Adal che significa “nobile”. L’onomastico viene festeggiato il 23 novembre in ricordo di Santa Adelasia. La variante del nome è Adelisia. Il diminutivo è Ade.

ADELCA/ADELCHI Il nome è di origine longobarda e riflette il prestigio di quel popolo che fu sconfitto da Carlo Magno. Oppure può essere la forma contratta del nome Adalgiso prendendone quindi l’etimologia e la ricorrenza dell’onomastico, che è il 6 ottobre. Le varianti di questo nome sono Adelchio, Adelco.

ADELE Vedi Adelaide.

ADELFO Deriva dal greco Adelphòs, “fratello”. Si festeggia l’onomastico il 29 agosto in ricordo di Sant’Adelfo, vescovo e confessore di Metz.

ADELGARDO Di origine germanica significa “custode della nobiltà”. Essendo un nome adespota può essere festeggiato il 1° novembre.

ADELMA/ADELMO Deriva dal tedesco “adal e helm” e significa “nobile protettore”. L’onomastico si festeggia il 25 maggio in ricordo del Santo e poeta Adelmo vescovo di Salisbury, morto nel 708.
ADELINDA Nome esclusivamente femminile originario della Germania. Significa “scudo di legno di tiglio” e si festeggia il 23 novembre in ricordo di Santa Adelinda. E’ usata anche la forma Adelonda.

ADEMARO Nome di origine tedesca, probabilmente derivato dall’antico hadu e mar che significa “glorioso in battaglia”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ADEODATA/ADEODATO E’ di origine greca e significa “dato da Dio”. Lo si attribuiva ai figli tanto desiderati e a lungo attesi. L’onomastico si festeggia il 26 giugno. Le varianti sono: Adeo/a, Adio/a.

ADOLFO Nome augurale di origine latina che significa “essere adornato, arricchito”, sia nel senso materiale che spirituale. L’onomastico si festeggia abitualmente il 17 giugno in memoria di Sant’Adolfo vescovo dei Paesi Bassi.

ADONE Il nome deriva dall’ebraico adon e significa “signore, padrone”. Si festeggia il 16 dicembre in ricordo del beato Adone vescovo di Vienne in Francia, morto nell’875, autore di una “Cronaca Universale”.

ADORATA/ADORATO Questo nome probabilmente deriva dal tardo latino con il significato chiaro di “molto amato”. La variante è Adoranda/o. L’onomastico è festeggiato il 1° novembre.

ADRIANA/ADRIANO Nome latino derivato dalla città di Hadria e quindi significa “uomo/donna nativo di Adria”. Oggi Adria è un piccolo centro in provincia di Rovigo, anticamente era invece un’importante città da cui prese il nome il Mare Adriatico. Questo nome fu scelto anche da un imperatore romano e sei papi. Il 5 marzo si ricorda Sant’Adriano martire sotto Diocleziano, patrono dei corrieri, e il giorno 8 settembre si ricorda un altro Adriano, martire in Nicomedia, patrono dei postini.

AGABIO L’origine del nome è longobarda, forse deriva dal nome del profeta Agabo. L’onomastico si festeggia il 4 agosto in ricordo di Sant’Agabio vescovo e confessore di Verona nel IV secolo.

AGAPE E’ un nome sia maschile che femminile, deriva dal greco e significa “amore del prossimo”. Si festeggia l’onomastico il 25 gennaio in onore di Sant’Agape martire con Donato e Sabino.

AGAPITO Nome che deriva dal greco Agapetos che significa “amabile”. L’onomastico si festeggia il 16 marzo in onore di Sant’Agapito vescovo e confessore di Ravenna.

AGATA Il nome è di origine greca. Deriva infatti da agathé che significa “buona, virtuosa”. Questo nome è stato anche dato ad una pietra dura usata per oggetti ornamentali. Si racconta che Sant’Agata, vergine siciliana di 13 anni, morta nel 251, patrona di Catania e delle città che sorgono ai piedi dell’Etna, arrestò miracolosamente l’eruzione del vulcano salvandone in questo modo le popolazioni. Sant’Agata è protettrice delle balie, delle nutrici e dei tessitori. Si festeggia l’onomastico il 5 febbraio.

AGNESE Il nome deriva dall’aggettivo greco haghnòs che significa “pura, casta”. Si festeggia il 21 gennaio in memoria di Santa Agnese una bambina tredicenne romana martirizzata sotto Diocleziano nel 304.

AGOSTINA/AGOSTINO Il nome deriva dal latino Augustus e significa “venerabile”. Il nome è diventato famoso grazie soprattutto a Sant’Agostino, nato a Tagaste nel 354 e morto nel 430, che, convertito al cristianesimo, donò tutti i suoi averi ai poveri e divenne vescovo di Ippona. E’ patrono dei tipografi e dei teologi. Si festeggia l’onomastico il 28 agosto.

AGRIPPA/AGRIPPINA II nome è di origine romana e veniva solitamente dato a quei bambini che, durante il parto, si presentavano con i piedi anziché con la testa. Una Agrippina rimasta famosa è la madre di Nerone, la cui immagine giunse fino a noi sdraiata su una specie di canapé, con un solo bracciolo e un’alta spalliera, diventato appunto l’agrippina. Agrippa viene festeggiato il 1° novembre, mentre l’onomastico di Agrippina il 23 giugno in onore di Sant’Agrippina vergine, martire romana durante la persecuzione di Valeriano.

AIDA Il nome deriva dall’egizio eiti di etimologia sconosciuta. Giuseppe Verdi lo rese famoso grazie all’opera Aida in cui la protagonista è figlia del re degli etiopi Amonasro ed è innamorata del comandante dell’esercito egiziano Radames e per questo i due sventurati amanti vengono condannati a morte. L’onomastico si festeggia il 31 agosto, giorno in cui viene ricordato Sant’Aidano primo vescovo di Lindisfarne in Inghilterra, morto nel 651.

AIDANO II nome deriva dall’antico normanno e significa “splendido capo”. Per l’onomastico vedere Aida.

AIMONE Deriva dal sassone hagimund e significa “difende la casa con la spada”. In passato molti nobili e conti sabaudi venivano battezzati con questo nome. L’onomastico si festeggia il 18 agosto, in memoria di Sant’Aimone Taparelli morto nel 1435.

ALADINO Il nome significa “rispettoso della religione” e fu in auge nel primo Ottocento con la diffusione della raccolta di fiabe “Le Mille e una notte”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALARICO Deriva dal sassone Alarik e significa “re di tutti”. L’onomastico viene festeggiato il 29 settembre in ricordo del beato Alarico di Einsiedeln, vissuto nel X secolo.

ALBA E’ un nome latino che significa “bianca”. Il nome viene anche usato insieme a Maria (Alba Maria) e a Rosa (Rosalba). L’onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di Sant’Alba martire in Africa.

ALBANO Nome latino che significa “bianco” da albus. Indicava gli abitanti di Alba Longa, città che sorgeva sui Colli Albani e che fu la capitale dei primi re romani. L’onomastico si festeggia il 24 maggio in memoria di Sant’Albano, primo martire britannico del III secolo.
ALBERICA/ALBERICO Il nome ha origine tedesca e significa “re degli Elfi” o “re dei monti”. Gli elfi erano personaggi benigni della mitologia nordica e impersonavano le forze della natura. L’onomastico si festeggia il 26 gennaio in memoria di Sant’Alberico abate di Citeaux, morto nel 1109.

ALBERTA/ALBERTO Accorciativo del nome Adalberto di cui conserva lo stesso significato, “di nobile stirpe”. E’ ormai riconosciuto nome proprio e al femminile è più usata la forma Albertina, il cui onomastico viene festeggiato il 31 agosto, giorno in cui la Chiesa ricorda Sant’Albertina vergine. Alberta viene festeggiata il 6 ottobre in memoria di Sant’Alberta di Agen martire del III secolo. E infine Alberto si festeggia il 15 novembre in memoria di Sant’Alberto Magno maestro di Tommaso d’Aquino e patrono dei naturalisti e degli scienziati.

ALBINA/ALBINO II nome deriva dalla forma latina albus che significa “bianco”. Albina si ricorda il 16 dicembre in onore di Santa Albina vergine, martirizzata nel 250 a Formia. Albino invece si festeggia il 1° marzo in onore di Sant’Albino d’origine inglese, vescovo di Angers in Francia, morto nell’anno 560.

ALCEO Deriva dal greco Alkaios che significa “forte, robusto”. Era il nome del nonno del mitico Ercole. Essendo un nome adespota, l’onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ALCESTE Nome femminile usato anche al maschile, deriva dal greco Alké e significa “sacrificio all’amore coniugale”. Alceste era il nome della moglie di Admeto re di Tessaglia che si sacrificò per amore del marito. Si può festeggiare l’onomastico il 1° novembre.

ALCIBIADE Nome di origine greca col significato di “forte, violento”. L’onomastico si festeggia il 2 giugno, in ricordo di Sant’Alcibiade martire a Lione nel 177.

ALCIDE Nome che deriva dal greco Alceys e significa “robusto”. E’ uno dei soprannomi di Ercole. Si festeggia il I° novembre.
ALDA/ALDO Solo recentemente viene riconosciuto come nome proprio. In origine era un diminutivo di altri nomi quali Arnaldo, Ubaldo, Baroaldo, Teobaldo, Ildebrando, Rinaldo, ecc. Deriva dal tedesco e significa vecchio. Alda viene festeggiata il 18 novembre in onore di Santa Alda, vergine di Parigi. Aldo si ricorda invece il 1° gennaio in memoria di Sant’Aldo eremita presso Pavia durante il VII secolo.

ALDERICO Nome di origine ostrogota che significa “sovrano potente”. Diffuso in Toscana prende la forma di Alderigo. Si festeggia il 10 ottobre in ricordo di S. Alderico, morto nell’ 836. Nelle tradizioni popolari è invocato per ottenere la guarigione dalle congestioni cerebrali.

ALDOBRANDO Il nome deriva dall’antico sassone Aldibrand che significa “esperto nella spada”. L’onomastico si festeggia il 22 agosto in memoria di Sant’Aldobrando da Bagnoregio, vissuto nel IX secolo.

ALEARDO Il nome deriva dal latino Aleardus e significa “amante del rischio”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome adespota.

ALERAMO Deriva dal tedesco heil e ram e significa “sacro corvo”, ossia “il vittorioso”. Si festeggia il 1° novembre.

ALESSANDRA/ALESSANDRO Deriva dal greco Aléxandros e significa “protettore degli uomini”. Il nome è sempre stato usato fin dall’antichità e si ricordano infatti due re dell’Epiro, tre re di Macedonia, due re di Siria, un imperatore romano, otto papi, oltre quaranta Santi, tre re di Scozia, tre imperatori di Russia, ecc. L’onomastico di Alessandra si festeggia il 20 marzo, in onore di Sant’Alessandra martire, Alessandrina invece viene ricordata il 22 aprile in ricordo di Santa Alessandrina vergine martire in Gallia. Alessandro è tradizionalmente festeggiato il 26 agosto in memoria di Sant’Alessandro martire, patrono di Bergamo.

ALESSIA/ALESSIO Il nome ha origine greca e significa “protettore”. Può essere considerato una derivazione di Alessandro. Il nome è molto comune in Russia. L’onomastico di Alessia si festeggia il 9 gennaio in ricordo di Sant’Alessia vergine martire francese. Alessio, invece, viene festeggiato il 17 luglio in ricordo di Sant’Alessio confessore, nobile romano, morto nel 412 a Costantinopoli, patrono dei pellegrini e dei viaggiatori.

ALFIERO Deriva dall’antico tedesco con significato di “nobile capo”. L’onomastico si festeggia il 12 aprile in ricordo di Sant’Alfiero, detto Alferio, di La Cava morto nel 1050.

ALFIO Deriva dal latino Alfius tratto dall’osco Alfu che significa “bianco”. L’onomastico si festeggia il 1° maggio in ricordo di Sant’Alfio, martirizzato a Lentini coi fratelli Cirino e Filadelfio nel 251. Il Santo è assai venerato in Sicilia.

ALFONSA/ALFONSO Il nome deriva dall’antico tedesco Hindefuns, che significa “pronto alla battaglia”. E’ stato nome molto usato dai re: tredici sul trono delle Asturie, di Leon e di Castiglia, cinque re di Aragona, tre re di Portogallo, due re aragonesi di Napoli. Alfonsa e il più frequente Alfonsina festeggiano il loro onomastico il 31 luglio, in ricordo di Alfonsa Eppinger. Alfonso invece si festeggia il 1° agosto in ricordo di Sant’ Alfonso Maria de’ Liguori vescovo e fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore, morto nel 1787. II Santo è patrono dei confessori, dei moralisti, di Agrigento e di Napoli. Lo si invoca contro l’artrite, i reumi e la gotta.

ALFREDA/ALFREDO Il nome deriva dal sassone aelf e raed che significa “consiglio degli elfi”. Il nome, di origine molto antica, è stato usato da parecchi nobili inglesi. Le donne che portano questo nome festeggiano il loro onomastico il 2 agosto, in ricordo di Santa Alfreda o Alfrida vergine inglese, figlia di Offa, re dei Merci, morta nella palude di Croyland nell’ 834. Alfredo viene invece festeggiato il 14 agosto in onore di Sant’Alfredo, martire e vescovo di Hildesheim nel IX secolo.

ALICE Deriva dal greco alyké e significa “marina”. Il nome ebbe una grande diffusione dopo il 1865, con l’uscita del romanzo “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Carroll. L’onomastico viene festeggiato il 13 giugno in ricordo di Sant’Alice di La Cambre, morta nel 1250.

ALIDA Il nome deriva dall’antico tedesco e significa “eroina, guerriera”, come altri nomi simili, Elda, Hilda, Ida, ecc. L’onomastico si festeggia il 26 aprile in ricordo di Santa Alida vergine e martire in Normandia nel III secolo.

ALIGHIERO Deriva dal tedesco adal e ger e significa “spezza la lancia per la sua nobile progenie”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre perché è un nome adespota.

ALLEGRA Nome italiano usato fin dal Medioevo. E’ soprattutto un augurio affinché la bimba che lo porta cresca serena e lieta. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALMA Deriva dall’omonima parola latina tratta dal alere e significa “colei che ristora”. L’onomastico viene festeggiato il 1° novembre essendo un nome adespota.

ALMIRO Il nome deriva dal celtico iberico e significa “che è come il sole”. Si festeggia 1′ 11 settembre in memoria di Sant’Almiro vissuto tra il VI e VII secolo.

ALTEA Nome di origine greca che indica una pianta, la malva. Personaggio mitologico, si uccise dopo essere stata l’artefice della morte del figlio Melegrao che aveva ucciso tutti i fratelli di sua madre. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALVARO Deriva dal visigotico Allwars che significa “prudentissimo”. L’onomastico si festeggia il 1° giugno in ricordo di Sant’Alvaro di Còrdova, morto nel 1420.

ALVISE Deriva dal tedesco alt e war e significa “il saggio della casa”. Si festeggia il 1° novembre.

AMABILE Il nome di origine latina e di chiaro significato viene usato sia nella forma maschile che in quella femminile. L’onomastico si festeggia 1′ 11 luglio, in ricordo di Santa Amabile, principessa inglese. La si invoca contro i pericoli dei fulmini e per essere preservati dai fibroma.

AMADEO Il nome deriva dal latino Amadéus e significa “che ama Dio”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre in ricordo del beato francescano Amadeo da Silva e Menezes che fondò il convento di Oreno presso Vimercate, fu confessore di Papa Sisto VI e morì nel 1482.

AMALIA/AMELIO II nome ha origine tedesca e significa “attiva, laboriosa”. Era un nome tradizionale tra gli Ostrogoti tanto che la stessa popolazione aveva il nome di Amali. L’onomastico si festeggia il 24 maggio in ricordo di Santa Amalia vergine.

AMANDA Deriva dal latino amandus-amanda e significa “colei che deve essere amata”. La forma maschile è assai meno usata. L’onomastico si festeggia il 6 febbraio in ricordo di Sant’Amando di Maastricht, vescovo di Utrecht, molto venerato in Francia e patrono dei baristi e dei fabbricanti di birra.

AMANZIO Il nome deriva dal latino Amantius e significa “amabile”. L’onomastico viene festeggiato il 10 dicembre in onore di Sant’Amanzio che subì il martirio con i Santi Giacinto, Ireneo e Zòtico.

AMARANTO Il nome deriva dal latino amarantus che significa “durevole”. Si festeggia tradizionalmente il 7 novembre in ricordo di Sant’Amaranto, martire francese di Albi nel VI secolo. Lo si invoca per guarire dall’abbassamento di stomaco.

AMATA/AMATO II nome ha origine latina con chiaro significato. Questo nome fu molto usato nel Medioevo, come nome augurale per un bimbo molto desiderato e, appunto, amato. Amata si festeggia il 24 settembre in ricordo di Santa Amata vergine e martire. Amato, invece, viene festeggiato il 13 settembre in ricordo di Sant’Amato vescovo di Sens.

AMATORE II nome è di origine gallica e dal significato ovvio. E’ anche usato nella forma femminile, Amatrice. L’onomastico viene festeggiato il 1° maggio in ricordo di Sant’Amatore, vescovo di Francia.

AMAURI Deriva dal sassone Hamerich che significa “molto preparato alla guerra”. Si festeggia il 4 novembre in ricordo di Sant’Amauri o Emerico, figlio di Santo Stefano, re di Ungheria.

AMBRA Il nome è italiano, nato nel Medioevo come nome augurale femminile, affinché la pelle della bambina fosse profumata e luminosa come l’ambra. L’onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

AMBROGIA/AMBROGIO Il nome deriva dal greco Ambròsios e significa “immortale”. L’onomastico si festeggia il 7 dicembre, in memoria di Sant’Ambrogio di Treviri, il noto vescovo milanese che compose il Te Deum, patrono di Milano e dei tagliapietre. Il nome è usato anche nei diminutivi Ambrogino,Ambrogina.

AMEDEA/AMEDEO Deriva dal latino qui amat Deum poi trasformatosi in Amadeum, “colui che ama Dio”. Il nome ha origini molto antiche ed è stato un nome tradizionale di casa Savoia fin dall’XI secolo. L’onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 28 gennaio in memoria del beato Amedeo IX di Savoia (antipapa Felice V) morto a Ginevra nel 1472.

AMELLA/AMELIO Il nome viene usato soprattutto al femminile, deriva da Amali nome di una potente famiglia Ostrogota e significa “vergine della macchia”. L’onomastico si festeggia il 5 gennaio in ricordo di Sant’Amelia vergine, martire durante il VI secolo.

AMERIGO Il nome è di origine tedesca, deriva infatti dal germanico Haimrich e significa “signore nella sua patria”. L’onomastico si festeggia il 15 luglio in ricordo di Sant’Amerigo confessore a Bamberga. Dal nome di Amerigo Vespucci è stato dato il nome al continente americano.

AMICO Deriva dal latino e il suo significato è ovvio. L’onomastico si festeggia il 12 ottobre in onore di Sant’Amico dell’Abruzzo morto nel 1045.

AMILCARE Il nome deriva dal fenicio Melk-karth col significato di “re della città”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

AMINA Il nome deriva dall’arabo Aminah e significa “moglie fedele”. E’ un nome adespota che viene perciò festeggiato il 1° novembre.

AMINTORE Nome d’origine greca che significa “difensore”. Viene festeggiato il 1° novembre.

AMLETO D’origine incerta, è diventato famosissimo col dramma di Shakespeare. L’onomastico si festeggia il 9 dicembre in onore di un Santo forse mai esistito ma entrato nelle tradizioni dei paesi nordici.

AMONE Forma italianizzata, dal nome egizio Amun, che significa “produce luce”. Si festeggia l’onomastico il 23 ottobre in ricordo di Sant’Amone vissuto a Toul in Francia tra il IV e V secolo.

AMORE Deriva dal latino Amor e il suo significato è ovvio. L’onomastico viene festeggiato il 22 luglio in ricordo di Sant’Amore monaco di Amoback, nella Franconia, patrono delle sorgenti di acqua curative. Lo si invoca contro la idropisia.

AMOS Deriva dall’ebraico e significa “forte”. Viene tradizionalmente festeggiato il 31 marzo in ricordo del profeta biblico Amos.

AMPELIO Deriva dal greco Ampèlios col significato di “vignaiolo”. Si festeggia il 14 maggio in onore di S. Ampelio, confessore, vissuto nel V secolo e patrono dei maniscalchi.

ANACLETO II nome deriva dal greco Anaklétós che significa “invocato, chiamato”. Si festeggia il 13 luglio in ricordo di Sant’Anacleto I, martire a Roma che fu Papa dal 78 all’88.

ANASTASIA/ANASTASIO Deriva dal greco Anàstasis e significa “resurrezione”. Con il nome di Anastasia venivano battezzate le figlie dei primi cristiani. L’onomastico per le donne si festeggia il 20 maggio in ricordo di Sant’Anastasia martire a Roma sotto il dominio di Nerone. Mentre per gli uomini si festeggia il 20 maggio in onore di Sant’Anastasio vescovo di Brescia che si invoca contro i dolori ai reni.
ANATOLIA/ANATOLIO Il nome significa “proveniente dall’Anatolia”. Anatolia si festeggia il 9 luglio in ricordo di Sant’Anatolia vergine, martire abruzzese del III secolo. L’onomastico di Anatolio invece viene festeggiato il 20 novembre e in ricordo di Sant’Anatolio detto “di Torino”, martirizzato con i Santi Eustachio e Tespesio a Nicea nel IV secolo.

ANCILLA Nome cristiano che prende origine dalla forma Ancilla Dei e significa “serva di Dio”. Si festeggia il 1° novembre.

ANDREA/ANDREINA II nome deriva dalla radice greca andros e significa “uomo robusto, virile”. Sono ben tredici i Santi che si venerano con questo nome, ma il più noto è Sant’Andrea, fratello di San Pietro, che morì crocefisso a Patrasso su una croce a forma di X che da allora viene detta la croce di Sant’Andrea. L’onomastico si festeggia il 30 novembre.

ANDROMACA Nome di origine greca che significa “guerriero, combattente”. Ormai raro è pressoché inutilizzato, questo nome si è affermato a partire dal Rinascimento come reminiscenza classica e letteraria. Come racconta Omero, Andromaca era la moglie di Ettore. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANDROMEDA Deriva dal greco Andromédé e significa “signoreggia sugli uomini”. Questo era il nome della mitica fanciulla che fu salvata da Perseo. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANGELICA Deriva dal latino Angelide e significa “messaggera”. La notorietà di questo nome è legata ai celebri personaggi femminili dei poemi cavallereschi di Ludovico Ariosto e del Boiardo. L’onomastico ricorre il 6 dicembre in memoria di Sant’Angelica di Milazzo, vissuta nel XVI secolo.

ANGELA/ANGELO Come Angelica, il significato di questo nome è “messaggero”; infatti come vuole la tradizione cristiana, gli angeli sono i messaggeri di Dio. Alcuni antichi testi parlano di 365.000 angeli di cui si conoscono solo tre nomi: Michele, Raffaele, Gabriele. Le donne, festeggiano l’onomastico il 15 luglio, in ricordo della beata Angelina da Monte Giove, detta “da Marsciano”, vedova di Giovanni da Termis, conte di Civitella del Tronto, morta a Foligno nel 1439. L’onomastico di Angelo invece si festeggia l’ 11 aprile.

ANICETO Il nome deriva dal greco Anikétos e significa “invincibile”. L’onomastico si festeggia il 17 aprile in memoria di Sant’Aniceto siriano, che fu papa dal 157 al 168 e martirizzato durante la quarta persecuzione.

ANITA Forma spagnola diminutiva del nome Anna e con identico significato. L’onomastico si festeggia il 24 agosto in memoria della beata Anita Cantieri, morta nel 1942.

ANNA Il nome deriva dall’ebraico Hannáh che significa “grazia, graziosa”. Gli antichi romani veneravano una divinità lunare, detta Anna Perenna che festeggiavano all’inizio della primavera con allegri giochi e banchetti al Campo Marzio. Secondo la tradizione cristiana, Anna fu la madre della Madonna. Numerosi sono i diminutivi e i nomi composti derivati e usati con Anna: Annetta, Anita, Annina, Nannina, Nanna, Nina, Annarosa, Annamaria, Annalisa, ecc. L’onomastico si festeggia il 26 luglio, in ricordo appunto di Sant’Anna, moglie di San Gioacchino e madre di Maria. La Santa è patrona delle gestanti, delle vedove, delle ricamatrici, dei fabbricanti di calze e guanti, delle sarte, degli scultori, degli straccivendoli, dei moribondi, dei minatori, dei naviganti e dei tornitori. Viene invocata per facilitare il parto, per ritrovare gli oggetti smarriti e tenere lontana la miseria.

ANNABELLA E’ il più giovane dei nomi composti con Anna e si festeggia il 1° novembre.

ANNIBALE Deriva dal fenicio hanan-baal e significa “benefico signore”. L’onomastico si festeggia il 15 aprile in ricordo di Sant’Annibale martire di Auxerre in Francia.

ANNUNZIATA II nome è nato per ricordare l’Annunciazione del Concepimento di Maria. La festa dell’Annunciazione è antichissima, infatti è stata istituita nel 479 e cade il 25 marzo, data fissata in correlazione col Natale. E in questa data festeggia l’onomastico chi porta questo antico nome.

ANSALDO Deriva dall’antico tedesco e significa “domina come Dio”. E’ un nome adespota che si può festeggiare il 1° novembre.

ANSELMA/ANSELMO Deriva dall’antico tedesco e significa “elmo di Dio”. L’onomastico si festeggia il 21 aprile in memoria di Sant’Anselmo nativo di Aosta, arcivescovo di Canterbury, dottore della Chiesa, morto nel 1109.

ANTENORE Nome di origine greca Anténòr che significa “avversario, colui che combatte”. E’ diffuso in Italia, soprattutto nel Nord. Una leggenda lo identifica come il fondatore della città di Padova. Non si trovano Santi con questo nome, quindi l’onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ANTERO Deriva dal greco Antéros e significa “contrario all’amore”. L’onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di Sant’Antero abate patrono degli allevatori dei maiali. Lo si invoca contro i pericoli derivanti dal fuoco.

ANTIGONE/ANTIGONO Nome di origine greca che significa “nata al posto di un altro figlio”. Distribuito soprattutto nel Nord e per lo più in Toscana. Il nome è diffuso anche per il culto di S. Antigone martire a Roma. L’onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANTIMO Deriva dal latino Anthimus e significa “non ama stare in basso”. L’onomastico si festeggia il 27 aprile in memoria di Sant’Antimo, vescovo e martire.

ANTIOCO Il nome deriva dal latino Antiochus che significa “cittadino di Antiochia”. Si festeggia l’onomastico il 13 dicembre in memoria di Sant’Antioco, martire sotto l’imperatore Adriano, a Sulci in Sardegna. Il Santo è patrono di Iglesias.

ANTONIA/ANTONIO Deriva dal nome della gens latina Antonius, di probabile origine etrusca ed è un nome gentilizio. Il nome Antonia, che significa “inestimabile”, viene festeggiato il 28 febbraio in onore della beata Antonia francescana. Sant’Antonio, festeggiato invece il 17 gennaio e molto popolare nella tradizione italiana, era in verità egiziano. Il Santo visse 106 anni di cui 80 trascorsi nel deserto. Protettore degli animali viene invocato per la salute del corpo. L’altro grande Santo con questo nome è Sant’Antonio da Padova, la cui festa cade il 13 giugno. Viene raffigurato con un bambino in braccio e un candido giglio, simbolo di purezza. Questo Santo è patrono delle reclute, dei commercianti del vetro, dei prigionieri. Lo si invoca contro la sterilità.

APOLLINARE Il nome, che viene usato sia al maschile che al femminile, deriva dal latino Apollinaris e signifca “sacro ad Apollo”. Le donne che portano questo nome festeggiano il loro onomastico il 5 gennaio in onore di Santa Apollinare vergine. Mentre per gli uomini l’onomastico viene festeggiato il 23 luglio in memoria di Sant’Apollinare vescovo e martire di Ravenna tra il 425 e il 450 e patrono della città.

ARABELLA Significa probabilmente “la scura” e fu portato da diverse donne tra cui la famosa Lady Stuart, morta nella Torre di Londra. L’onomastico viene festeggiato il 1° novembre, giorno in cui si ricorda la Santa scozzese Arabelle di cui però non è mai stato provata l’esistenza storica.

ARCADIO Nome di origine greca, significa “abitante dell’Arcadia”. Nome di culto cristiano per l’esistenza di vari santi, tra cui S. Arcadio martire in Mauritania, S. Arcadio di Spagna e S. Arcadio martire nel Chersoneso. L’onomastico viene festeggiato il 12 gennaio.

ARCANGELO Nome di origine greca che significa il “capo degli angeli”. Per le donne l’onomastico si festeggia il 25 gennaio, giorno in cui si commemora la beata Arcangela Girlani morta nel 1495. Gli uomini invece festeggiano l’onomastico il 17 aprile in ricordo del beato Arcangelo di Gubbio.

ARCHIMEDE Il nome deriva dal greco e significa “grande pensatore”. L’onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome adespota.

ARCIBALDO II nome ha origine tedesca e significa “franco e gagliardo”. L’onomastico si festeggia il 27 marzo in ricordo di Sant’Arcibaldo.

ARDUINO Nome di origine tedesca che significa “amico ardito”. L’onomastico viene festeggiato il 15 agosto in ricordo di Sant’Arduino da Rimini, morto nel 1009.

ARIANNA Deriva dal greco Ariadne e significa “decantata”. L’Arianna più famosa è senza dubbio la bellissima figlia di Minosse, re di Creta, che salvò Teseo dal Minotauro, grazie al famoso filo, facendolo uscire dal labirinto. L’onomastico viene festeggiato il 18 settembre in ricordo di Sant’Arianna martire in Frigia durante il III secolo.

ARIBERTO L’origine di questo nome è longobarda Hariberacht che signifca “uomo ardito, illustre, uomo d’esercito”. Il nome ricorda S. Ariberto vescovo di Colonia, morto nel 1921. L’onomastico si festeggia il 16 marzo.

ARIOSTO Deriva dal tedesco hari e host, significa “pronto guerriero”. L’onomastico si festeggia il 22 febbraio in ricordo di Sant’Ariosto, uno dei discepoli di Gesù.

ARISTIDE Deriva dal greco e significa “il migliore”. L’onomastico si festeggia il 31 agosto in onore di Sant’Aristide, cristiano di Atene, vissuto nel II secolo al tempo dell’Imperatore Adriano.

ARISTODEMO Il nome deriva dal greco Aristòdémos col significato di “ottimo fra il popolo”. L’onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

ARISTOTELE Deriva dal greco Aristotélés e significa che “giungerà ottimamente alla fine”. Famosissimo è il grande filosofo di Stagira che portò questo nome e che fu definito da Dante “il maestro di color che sanno”. L’onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ARMANDA/ARMANDO Deriva dall’antico tedesco heer e mand e significa “uomo/donna ardito/a”. L’onomastico viene festeggiato il 23 gennaio in ricordo del beato Hartmannus, vescovo di Bressanone e fondatore del convento di Novacella morto nel 1165.

ARMIDA Nome che pare sia di origini germaniche, nel senso di “donna combattiva”, oppure celtiche da armis cioè “colei che è adatta”. Armida nella “Gerusalemme Liberata” è la maga che rinuncia ai poteri magici per amore di Rinaldo. L’onomastico può essere festeggiato il 1° novembre perché non ci sono sante che abbiano portato questo nome.

ARNALDO Nome di origine tedesca che significa “aquila protettrice”. E’ stato introdotto in Italia attorno all’ XI secolo. L’onomastico si festeggia il 27 luglio in memoria di Sant’Arnaldo Umberto, patrono dei barcaioli.

AROLDO Nome d’origine tedesca che significa “dominante come l’aquila”. L’onomastico si festeggia tradizionalmente il 1° novembre in ricordo di Sant’Aroldo detto “dente azzurro” primo re cristiano di Danimarca.

ARRIGO Di origine tedesca, significa “possente in patria”. Si festeggia tradizionalmente il 4 novembre in ricordo di Sant’Arrigo figlio di Santo Stefano re di Ungheria.

ARSENIO Deriva dal greco Arsènios e significa “virile”. L’onomastico si festeggia il 1° luglio in memoria di Sant’Arsenio di Roma che fu precettore di Arcadio, figlio di Teodosio, morto verso il 455.

ARTEMIA/ARTEMIO La forma maschile deriva da Artemis nome di Diana, la dea cacciatrice. La forma femminile, di origine greca, deriva da Artemide, la maggior divinità lunare per i greci e significa “ben curata”. Per le donne l’onomastico si festeggia tradizionalmente il 25 gennaio in ricordo della Santa Vergine Artemia, martirizzata a Pozzuoli nel 304. Invece l’onomastico per gli uomini si festeggia il 21 ottobre in onore di Sant’Artemio soldato romano e martire in Egitto, fatto decapitare da Giuliano l’Apostata nel 362.

ARTURO Alcuni studiosi fanno risalire questo nome al celtico Artva, col significato di “pietra”. Altri invece propendono per l’origine indoeuropea col significato di orso. Infatti la costellazione dell’Orsa in greco si diceva Arctos e una stella vicina a questa costellazione e molto luminosa venne chiamata Arktu-y ros, cioè guardiana dell’Orso, che i romani latinizzarono in Arcturus e noi moderni in Arturo. E così anche 1′aggettivo artico poteva essere tradotto in orsino, relativo all’orso, e poiché la costellazione dell’Orsa si torva a nord, artico prese in seguito il significato di settentrionale. Si ricorda anche che Arturo fu il leggendario re inglese, forse vissuto nel VI secolo. L’onomastico si festeggia il 15 novembre in ricordo di Sant’Arturo, monaco benedettino.

ASCANIO Deriva dal latino Ascànius, tratto dal greco askànios di etimologia incerta. II nome fu portato dal figlio di Enea, fondatore di Alba e anche il capostipite degli Sforza fu un Ascanio. L’onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ASSUNTA Abbreviazione di Maria Assunta, è un nome tipicamente italiano nato dalla devozione cattolica. La festa dell’Assunzione, la più antica celebrazione Mariana, viene celebrata il 15 agosto (in precedenza era il 25 agosto). La Santissima Maria Assunta è la patrona dei lavoratori della seta, dei fabbricanti di broccati, dei tintori, dell’Africa centrale, meridionale e orientale, della Giamaica, della Francia, dell’Indonesia, del Paraguay, di Bolzano, di Catanzaro, di Terni e di Trapani.

ASTOLFO Deriva dal sassone ast e ulf e significa “guerriero animoso nella guerra” o “la lancia soccorritrice”. L’onomastico viene festeggiato il 5 gennaio in onore di Sant’Astolfo di Magonza, morto nell’ 826.

ASTRID Deriva dall’antico sassone as e frid e significa “amata dagli dei”. Questo nome è assai diffuso in Scandinavia, Belgio e Olanda. L’onomastico si festeggia il 27 novembre in ricordo della beata Astrid, monaca svedese.

ATANASIA/ATANASIO Il nome deriva dal greco e significa immortale. Per le donne l’onomastico si festeggia il 14 agosto in ricordo di Santa Atanasia vedova. Atanasio si festeggia invece il 15 luglio, in onore di Sant’Atanasio, vescovo di Napoli nel IX secolo, patrono degli agenti di custodia.

ATTILA Deriva dal gotico Attil e significa “ostaggio”. Questo nome fu portato da due re svedesi e dal famoso re degli Unni, più noto come il “flagello di Dio”. L’onomastico viene festeggiato il 5 ottobre, giorno in cui viene ricordato Sant’Attila di Zamora, morto nel 916.

ATTILIA/ATTILIO Deriva dal sabino attus, probabilmente l’equivalente del latino “avus” ovvero “avo, nonno”. L’onomastico si festeggia per tradizione il 24 marzo in onore di Sant’Attilio.

AUGUSTA/AUGUSTO Deriva dal latino Augustus che significa “consacrato”. Infatti gli auguri erano sacerdoti romani preposti all’interpretazione del volere divino. E perciò tutto quello che veniva loro consacrato era degno di venerazione. Augusto non era quindi un nome vero e proprio, ma un titolo che venne imposto a tutti gli imperatori romani, il primo di questi fu Ottaviano, L’onomastico ricorre il 7 maggio, in memoria di Sant’Augusto martirizzato coi fratelli Agostino e Flavio.

AURELIA/AURELIO Il nome deriva da una radice sabina e significa “splendente”. Un’antica famiglia romana portava questo nome, la gens Aurelia a cui il popolo romano aveva offerto un terreno per fare sacrifici al Sole. Al femminile Aurelia è abbreviato in Lia. L’onomastico per le donne viene festeggiato il 25 settembre in ricordo di Sant’Aurelia vergine, martire ad Anagni con Santa Neomisia. Per gli uomini è invece tradizionalmente festeggiato il 12 novembre in memoria di Sant’Aurelio vescovo d’Asia nel IV secolo martirizzato con San Publio. Variante maschile: Aureliano.

AURORA Deriva dall’ornonima parola latina di origine indoeuropea che significa “brillare, far luce”. Si festeggia l’onomastico il 20 ottobre in ricordo di Santa Aurora o Orora assai venerata, assieme a San Brandano, nell’isola di Man.

AVE Deriva dal latino Ave, equivalente forma di saluto, addio. L’onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

AZZURRA Deriva da Azvard persiano, e significa “che ha il colare del cielo sereno”. Il nome è recentissimo, portato alla ribalta dallo scafo di 12 metri che ha partecipato con i colori italiani all’America’s Cup del 1983. L’onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

Tags: Etimologia Significato Nomi

Post correlati

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.